Home

20 Aprile 2018,

 9.00 – 18.00

Milano -

 Aula Maggiore -

 Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentare via G. Celoria n 2

Dall’implementazione di sistemi atti a minimizzare il rischio di acquisto di materie prime alimentari contraffatte o adulterate alla valutazione documentata della vulnerabilità delle materia materie prime, degli ingredienti, degli alimenti, dei materiali di confezionamento e dei processi in outsourcing questo racchiude la nuova politica degli standard volontari rispetto alla Food Fraud Preventive (FSSC 22000 v. 4.1, BRC 7 e IFS 6.1). Durante la giornata studio sarà di fatto proposto ai partecipanti un confronto attivo con esperti che verificano la corretta applicazione degli standard nell’industrie alimentari certificate, applicano le disposizioni cogenti e analizzano la giurisprudenza, controllo il territorio ed agiscano in veste di Autorità Competente per la repressione delle frodi nel campo Agro Alimentare.
Eventuali rinunce all’evento dovranno essere comunicate entro e non oltre il 06 Aprile 2018.
Chiusura delle iscrizioni: 13 Aprile 2018

18 Maggio 2018,

 09:00-18:00

Milano -

 Aula Maggiore -

 Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari – via Celoria 2

Negli ultimi anni abbiamo assistito all’evoluzione del pest control nel pest management. Si tratta di un approccio concettuale a cui siamo arrivati attraverso un passaggio fondamentale della normativa volontaria che ha voluto sempre più sensibilizzare i fornitori di tali servizi ad operare secondo standard qualitativi-quantitativi da anni radicati nelle industrie alimentari. Così mentre la normativa cogente ha continuato ad esprimersi concettualmente con termini a noi noti quali controllo, monitoraggio, ispezione degli infestanti (Codex Alimentarius e Reg. 852/04), la normativa volontaria ha sottolineato il passaggio ad una gestione sistemica del processo di “infestanti” (BRC e IFS) anche attraverso la qualificazione del fornitore di servizio (UNI EN 16636:2015). Gli operatori dell’industria alimentare possono acquisire il servizio di pest management con un fornitore esterno o mettere in atto tutte le prescrizioni (Reg. 852/04 e Standard BRC/IFS/FSSC22000) tali da garantire la corretta gestione ed il controllo degli infestanti per la sicurezza alimentare per rispondere ai requisiti cogente o/e volontari.
Eventuali rinunce all’evento dovranno essere comunicate entro e non oltre il 04 Maggio 2018.
Chiusura delle iscrizioni: 11 Maggio 2018

24 Maggio 2018 ,

 09:00-18:00

Milano -

 Maggiore -

 Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari – via Celoria 2

La sicurezza alimentare è strettamente correlata alla presenza di pericoli veicolati dagli alimenti al momento del consumo. L’introduzione di tali pericoli nell’industria alimentare può avvenire a qualsiasi punto della filiera rendendo indispensabile lo sviluppo di un sistema di controllo integrato. La norma UNI EN ISO 22000:2005 descrive un metodo e rappresenta uno strumento di lavoro per tutti gli operatori del settore alimentare che potranno in tal modo organizzare e gestire la produzione e distribuzione di alimenti sani e salubri attraverso la:
- la costituzione e corretta applicazione dei principi HACCP del Codex Alimentarius;
- la creazione e lo sviluppo di un sistema di gestione integrato basato sulla valutazione del rischio;
- L’integrazione dei principi dell’HACCP con i “prerequisite programmes” ISO /TS22002-1:2009.
Il corso promuove consapevolezza, comprensione ed implementazione della norma formando nel contempo operatori qualificati ad effettuare audit interni
Eventuali rinunce all’evento dovranno essere comunicate entro e non oltre il 10 Maggio 2018.
Chiusura delle iscrizioni: 17 Maggio 2018

07 Giugno 2018,

 9.00 – 18.00

Milano -

 Aula Maggiore -

 via Celoria 2 – Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari

Lo sviluppo di procedure di gestione permanenti basate sui principi del sistema HACCP, obbligatorio da legge per le aziende del settore food, è uno strumento indispensabile per garantire la salubrità e la sicurezza degli alimenti immessi in commercio. Il Sistema HACCP deve essere uno strumento dinamico rispondente ai principi della normativa cogente che si adatta alle diverse realtà aziendali e ai loro cambiamenti. Fondamentale per chi opera nel settore è aggiornare le proprie competenze per sviluppare adeguati programmi di prerequisito (PRP), formulare una corretta analisi del rischio (HA) e definire quanto ne consegue (CCP, Limiti critici, monitoraggi). Il corso rilascia attestato valido al fine di dimostrare le competenza e conoscenza richieste dallo schema BRC al Team Leader per la sicurezza Alimentare.
Eventuali rinunce all’evento dovranno essere comunicate entro e non oltre il 24 Maggio 2018.
Chiusura delle iscrizioni: 31 Maggio 2018